Il mio primo Award

Immagine

Ringrazio tantissimo Carrie, una delle prime anime affini incontrate su questi lidi, che con la nominéscion per il LIEBSTER AWARD mi ha introdotta ai giochi di società della rete e mi ha fatto scoprire tanti blog che leggerò golosamente.

Come la procedura prevede, mi accingo quindi a rispondere alle domande poste:

1) Avete mai tradito? Non solo il compagno/a di vita, ma anche un amico, voi stessi, la squadra del cuore…

No, almeno non consapevolmente. Forse è l’unica cosa in cui sono coerente.

2) Qual è la canzone che canticchiate più frequentemente sotto la doccia, al momento?

La Terra dei Cachi di Elio e le Storie Tese.
3) Se poteste fare il lavoro dei vostri sogni, ma proprio i sogni più grandi, cosa vorreste fare?

La  spacciatrice di idee e decoratrice di storie, ma non mi dispiacerebbe neppure fare l’assaggiatore di esperienze.

4) Chi gettereste dalla famosa rupe?

Troppa gente, forse farei prima a lanciarmi io. Chiaramente con un paracadute.

5) Da chi correreste se bruciasse la città?

Prima di tutto: quale delle città dove ho sparpagliato cuore e affetti? Pensando a quella in cui vivo: correrei a salvare il mio gatto.

6) Avete o avete avuto animali domestici?

Miao! Come dicevo sopra.

7) Scegliete l’unico libro da portare con voi sulla famosa isola deserta!

Il vecchio libro delle favole che mi leggeva nonna prima di dormire, lo stesso che leggeva a mio papà quand’era piccino.

8) Scegliete un libro che avete detestato particolarmente, e diteci il perché.

“Come diventare buoni”di Nick Hornby. Fu un doppio regalo per un compleanno indimenticabile ma che preferisco dimenticare.

9) In che tipo di abitazione vi piacerebbe vivere?

Una villetta dei primi del 1900 in centro città.

10) La vita è sogno o i sogni aiutano a vivere meglio?

I sogni, quelli belli, aiutano a dormire meglio…e quindi a vivere meglio almeno la giornata successiva.

Ecco invece le questioni che pongo alle mie vittime ai prescelti. Perdonate alcune banalità, come variazione sul tema potete rispondere con immagini, suoni, odori…

1-      La vendetta è un piatto da servire freddo o caldo?

2-      Quale mezzo di trasporto preferisci?

3-      Se hai un momento solo per te, come lo utilizzi?

4-      Di cosa non ti stancheresti mai?

5-      Il primo film e l’ultimo che hai visto al cinema?

6-      Qual è la lunghezza ideale per un post?

7-      C’è una canzone o brano musicale che non sopporti? Perché?

8-      Esistono ancora le mezze stagioni?

9-      Qual è il posto ideale dove nascondersi? E per nascondersi da cosa?

10-   Meglio pochi ma buoni o tanti ma così-così?

Ed ecco i blog prescelti:

Devo precisare che (per velocizzare le operazioni) ho scelto “per anzianità” fra i blog che seguo, escludendo quelli che immagino abbiano superato di 200 iscritti. Ma non ho verificato se sia così, o se avete già ricevuto altri premi. Ovviamente non mi offenderò se non parteciperete al gioco, per me è la prima volta e quindi non ho resistito alla tentazione.

fuorilogo

ammennicolidipensiero

zoneerrogene

puroteatro

puronanovergine

ilcomizietto

musicfortraveler

laradiceno

ventunosu21

e, dulcis in fundo, rifletto il premio a Carrie, perché mi piacerebbe conoscere le sue risposte.

Post Scriptum – Appena mi accingevo a pubblicare questo post,ho scoperto che anche Pinocchio mi ha nominata per un premio a scelta. Lo ringrazio quindi moltissimo per poter esporre in bacheca il prestigiosissimo TELEMINCHIONE!

Immagine

Chiedo venia per il fatto che non replicherò la procedura, ma essendo una novizia dei blog non ne ho ancora esplorati abbastanza e, come forse avrete intuito, ho dei tempi un po’ dilatati… in questo caso anche per una buona causa: ho portato la macchina all’autolavaggio.

Annunci

17 comments

  1. Bellissime risposte! Adoro la terra dei cachi, e le fiabe e chi sa disegnare.
    Adoro chi non tradisce, nonostante – ehm – le mie strane situazioni, e le cose dei primi del ‘900!
    Domani ti rispondo, ora devo costringermi a dormire!!!

      1. Decisamente si. Son stato insignito anche io di questo supremo premio e non posso che esserne contento!
        Un vero riconoscimento.
        Sulla walk of fame saremo sgargianti! 😀 eheheh

  2. grazie, grazie davvero!
    io sono abbastanza un orso sulle “catene”, per cui faccio che risponderti qui, e siccome alla numero 10 direi: meglio pochi ma buoni, faccio tesoro di questo e seleziono le domande 😛
    e così ti dico che alla due, tre e quattro rispondo facile, perché la risposta è la stessa in tutti e tre i casi: bicicletta!
    non ricorderei il primo film neanche sotto tortura, ma avrei qualche difficoltà anche sull’ultimo, dato che da un bel po’ di tempo a questa parte per varie ragioni il cinema è diventato un 15″ sul divano. se vale anche questo, allora l’ultimo è “il grande lebowsky”. chiudi con la lunghezza dei post: brevi da scrivere, perché dopo massimo mezz’ora son già stanco, ma ancor più brevi quadno devo leggerli: nulla che duri più di cinqda l. i commenti ancora di più 😉

    1. scusa, stavo finendo di scrivere la frase e anziché correggere l’errore di battitura ho pigiato “invia”. dicevo: ma ancor più brevi quando devo leggerli: nulla che duri più di cinque minuti: quello che non si riesce a dire in cinque minuti non si dice nemmeno in un’ora. 😛 i commenti ancora di più 😉
      ecco, stavolta ho pure riletto e non ci sono orrori ortografici.
      grazie ancora, ingenuetà!

      1. Prego, è stato un piacere coinvolgerti. Probabilmente concordiamo sul fatto che le catene più interessanti siano quelle della bici…ma alla prima non potevo tirarmi indietro ^_^

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...