Il tempo, la bellezza e l’efficacia

No, non parlerò di creme antirughe. Nemmeno di recenti vincitori di Oscar. Almeno non ora.

Il tempo è un tema molto presente nei miei pensieri e lo sarà anche in quelli che posterò qui.

Non so se valga lo stesso per tutti, ma la cosa che mi ha richiesto più tempo per iniziare il blog, una volta superata l’impasse psicologica e tecnologica (alcune impostazioni mi appaiono tuttora oscure), è stata la scelta del tema grafico.

Ho fatto un bel po’ di tentativi, cliccato tante volte “torna al passo precedente”, sfoltito man mano la rosa dei papabili. Ignorando l’invito del signor WordPress alla scelta rapida, che tanto poi si può cambiare in ogni momento (ma come, non è universalmente noto che vale la prima impressione?).

Ho provato e riprovato nel cercare la proporzione tra testi, titoli e testata che mi sembrasse più gradevole, i caratteri grafici più consoni, i colori e le immagini che potessero rappresentare al meglio quello che volevo raccontare. Conscia di essere una che non è mai contenta al 100%, ad un certo grado di soddisfazione ho deciso di fermarmi e ho pubblicato. Ci avevo passato quasi un paio di giornate, ma il risultato mi appariva piacevole ed efficace.

Ho deciso quindi di riposarmi e dare una scorsa ai siti che consulto quotidianamente, scoprendo che nello stesso lasso di tempo quasi tutti erano totalmente cambiati. In peggio.

Ho provato a farmene una ragione, che la spinta al rinnovamento è vincente, che i gusti son diversi, che non sempre efficacia e bellezza vanno a braccetto, che io non sono una professionista della grafica…ma nella mia testa è rimasto solo che il pensiero che quei siti aggiornati sono BRUTTI: confusione di immagini e parole, sciatteria, caratteri grafici orribili, colori e proporzioni fra i testi improbabili.

Prendiamo ad esempio il sito del più classico quotidiano italiano: il Corriere. Tralasciando i contenuti (sia per le linee editoriali che per i refusi sparsi ovunque), se una volta si diceva che “degli articoli si leggono solo i titoli”, adesso si guardano solo le figure?

E se la forma oggi è così importante, come mai questa decostruzione visiva appare casuale?

E se il principio fondamentale è quello di non perdere tempo nel trovare ciò che interessa, perché tanta confusione su quelle pagine web?

Si potrà replicare che, come tutti quelli che non sono gggiovani, mi faccio destabilizzare dai cambiamenti. Potrei rispondere che, seppure nata l’altro ieri, riesco a capire anch’io che certe visualizzazioni vadano meglio per i tablet, gli smartphone ecc. Però sono orribili e semplicistiche, non semplici.

L’unico vantaggio per chi utilizza il web da un classico PC è che molte parole sono diventate gigantesche senza bisogno di cambiare le impostazioni del monitor. Cosa che può essere piuttosto utile col passare del tempo…

Immagine

Annunci

4 comments

  1. Che nostalgia qusto post. 3 giornate mi sono servite, ho provato e riprovato fatto esattametne quello che hai fatto tu. Volevo Qualcsa di semplice, volevo alcuni widget, volevo un tema pulito e lineare perchè c’era già un enorme casino nella mia testa. Alcune cose scelte un po’ a caso, come il mio quadratino, scleto più perchè era dello stesso colore del tema e che manco mi piace ma ora ormai mi identifica … che nostalgia davvero. Il mio primo post è datato 3 giorni prima di quando l’ho effettivametne scritto perchè era la modifica di una bozza di prova. Grazie.

    1. Benvenuta! Mi hai riportato indietro e anche per me c’è un po’ di nostalgia…molti meccanismi del mondo virtuale mi sfuggono ancora adesso (a dire il vero anche quelli del reale, da cui il mio nickname), ma ai tempi avevo quasi un terrore del mezzo. 😉

      1. A volte penso che se ci sfuggisse quasi tutto forse sarebbe meglio (com’è che si dice? “scemo e/è contento”)…ma poi la mia parte razionale mi riporta sulla terra 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...